A Bologna a casa di Lucio Dalla

Dalla era un patito collezionista di presepi. Alle statue offriva come ex voto dolciumi e caramelle. Nel condominio di Palazzo Fontana si faceva chiamare prof. Domenico Sputo. Amava l’arte quanto la musica. La sua “Piazza Grande” inoltre non esiste: nella realtà geografica corrisponde a piazza Cavour cui affacciava la casa dove aveva abitato da bambino con la madre sarta. Si scopre questo e molto di più visitando la sua casa di Bologna finalmente aperta al pubblico.

articolo precedente:
«
articolo successivo: