ladra di biciclette

il bike blog di una giornalista a pedali, 3° premio Blog Adutei 2019, Giornalista Amica della Bicicletta Fiab 2018

Attualità

Basta plastica: Santini sceglie sacchetti biodegradabili per gli imballaggi dei capi

Via buste di plastiche per maglie, giacche e pantaloncini da ciclismo. Il maglificio di abbigliamento tecnico Santini si è affidato a un’azienda che produce imballaggi compostabili per il confezionamento dei propri capi da ciclismo. Una decisione che si inserisce in una precisa strategia aziendale di attenzione all’ambiente. Da anni l’azienda sceglie fornitori di tessuti come la Sitip e la Carvico impegnate sempre più nella produzione di capi con filati riciclati. I completi forniti ai team professionistici femminile e maschile Trek-Segafredo, così come la maglia ufficiale della Granfondo Stelvio Santini, ma anche alcune collezioni dell’estate 2021, saranno realizzati con tessuti riciclati e derivati dal recupero di materiali di scarto. A partire dai Mondiali UCI di Ciclocross 2021, le maglie destinate ai Campioni…

Bici elettrica: dopo il Covid, +20% di vendite in Italia

Le vendite di biciclette a pedalata assistita volano, a fine 2020, a un +20%, registrando 40mila unità in più, secondo Confindustria Ancma. Il dato era già nell’aria. Il 30% degli Italiani, in fase post emergenza Covid, si sono dichiarati interessati all’acquisto di una bicicletta elettrica contro una media europea del 17%. Lo ha rivelato il sondaggio State of the Nation di Shimano effettuato nel 2020 su un campione di 13.000 cittadini di 11 Paesi europei. L’altissima percentuale registrata in Italia è attribuita essenzialmente alla disponibilità del bonus bici che prevede il rimborso del 60% del prezzo fino a un massimale di 500 euro. A motivare i potenziali ciclisti urbani nei confronti dell’acquisto dell’ebike sono: le salite e le lunghe distanze…

E’ boom di donne cicliste e runner nel report annuale di Strava

73 milioni di sportivi, tali i numeri della community che segue l’app di tracciamento sportivo Strava, si sono dovuti adattare, durante la pandemia da Covid 19 del 2020, al motto dell’anno: mantenersi in esercizio in sicurezza. E ci sono riusciti. Il consueto rapporto A year in sport pubblicato dal social network di runner, nuotatori e ciclisti rivela, relativo ai mesi ottobre 2019 – settembre 2020, rivela di aver caricato 21,5 milioni di tracce a settimana per un totale di 1,1 miliardi, pari a + 33% rispetto al periodo precedente. Nel 2020, nonostante il Covid, si sono iscritti a Strava 2 milioni di nuovi sportivi ogni mese, è stato percorso un totale di 10,6 miliardi di miglia e creati 172.000 nuovi…

193 km di nuove corsie ciclabili in Italia nell’anno del Covid

Sono oltre 193 i chilometri di corsie ciclabili leggere, da strutturare ulteriormente in futuro, nate nel boom che la bicicletta e le buone pratiche sostenibili stanno vivendo durante il Covid. Il dossier Legambiente “Covid lanes” presentato oggi rivela che a guidare la classifica c’è Milano con 35 nuovi km. Nel 2020 si è scoperto che è possibile realizzare, anche in pochi giorni, corsie ciclabili pop-up riservate alle bici con costi contenuti. Interventi che, in tutta Europa, secondo le stime della European Cyclists Federation, arrivano a interessare 2.300 km di cui un migliaio già realizzato, con un investimento di 1 miliardo di euro. Il dossier di Legambiente rileva complessivamente oltre 193 chilometri di ciclabili pop-up già realizzate. Un passo che va…

Asta benefica per World Bicycle Relief: caro fabbricante ci regali una bici?

Caro fabbricante di biciclette, siamo un gruppo di amici appassionati di bicicletta, ciclismo, buone pratiche e mobilità sostenibile. Interrogandoci su cosa potevamo fare per dare una mano a territori dove queste pratiche, pur vitali, sono poco diffuse, abbiamo scoperto l’organizzazione no-profit World Bicycle Relief. Costruendo fabbriche di assemblaggio, formando ciclo meccanici e destinando le robuste biciclette Buffalo alle popolazioni dei villaggi più remoti, WBR opera da anni, in Paesi africani, asiatici e sudamericani, contribuendo a tutta la filiera – fabbricazione, distribuzione, donazione e monitoraggio dei risultati – con queste cifre: 506.257 biciclette Buffalo consegnate tra il 2005 e il 2019, 2.323 ciclo meccanici formati, il 76% dei fondi raccolti devoluti direttamente in donazioni (18% in azioni di funfraising, 6% management). In…

30.000 credenziali sui cammini italiani per chi cammina e va in bicicletta

Quasi 30.000 credenziali sono state rilasciate, in Italia, su 14 percorsi per il trekking e la bicicletta, nei mesi da gennaio a fine settembre 2020, il 32% in meno rispetto all’anno precedente. Il 92,5% ha effettuato il cammino a piedi e il 7,1% in bicicletta, un dato in calo rispetto al 10,6% del 2018. E’ quanto emerge dalla terza edizione dell’indagine Io e il mio cammino presentata da Terre di mezzo Editore a Fa’ la cosa giusta! 2020. Il calo registrato in Italia appare contenuto se paragonato al -85% rilevato sul Cammino di Santiago. A favorire gli italiani è stata la grande varietà di percorsi: di pochi giorni, di tipologie diverse, storici, naturalistici, religiosi. Ci sono itinerari che hanno tenuto botta…

Google Maps: durante il Covid, impennata di richieste di percorsi in bici

Durante il Covid, la bicicletta è diventata la protagonista di un rinascimento che sta interessando tutta l’Europa. L’ECF, European Cyclists’ Federation ha censito più di 2.300 km di misure infrastrutturali, finanziate da 1 miliardo di euro annunciate nell’anno orribile della pandemia. Contestualmente, il maggior numero di spazi ciclabili disponibili, temporanei, leggeri, pop-up o più strutturati, ha già mostrato un aumento in tutta Europa un aumento significativo degli spostamenti in bicicletta. Tra febbraio e giugno del 2020, mediante Google Maps, Google ha monitorato le richieste di indicazioni, riscontrando un aumento globale del 69% delle richieste di percorsi in bicicletta. Il numero è più che raddoppiato in Germania, Austria e Svizzera; quadruplicato in Polonia e Finlandia. Nei percorsi, in alcuni Paesi, Google…

Nelle Best Practice di Legambiente, 4 progetti che ruotano intorno alla bicicletta

Un Paese spaccato in due: una parte attenta a scelte urbanistiche di nuova generazione, alla ciclabilità, al miglioramento della mobilità dolce, alle fonti rinnovabili, alla restituzione degli spazi urbani ai cittadini e alla natura. La seconda più lenta e stagnante sui fronti smog, trasporti, raccolta differenziata e gestione dell’acqua. Questo il quadro dell’Ecosistema Urbano 2020, il report sulle performance ambientali dei capoluoghi italiani presentato da Legambiente con Ambiente Italia e Il Sole 24 ore il 9 novembre. In vetta alla classifica generale, basato su dati 2019, pre Covid, le città di Trento, Mantova, Pordenone, Bolzano e Reggio Emilia. In fondo alla graduatoria, Pescara, Palermo e Vibo Valentia. A completare il quadro di Ecosistema Urbano, 17 Best Practice premiate, esperienze virtuose…

Isnart: 4,7 milioni di italiani hanno fatto uso della bici nell’estate del 2020

Quanto vale il cicloturismo in Italia? Ma soprattutto, quanto ha prodotto nell’estate 2020 successiva al primo lockdown? Nell’indagine “Viaggiare con la bici, caratteristiche ed economia del cicloturismo in Italia” effettuata da Alberto Bazzucchi e Flavia Coccia di Isnart, a integrazione del 2° Rapporto sul cicloturismo presentato nella primavera del 2020 su dati 2019, si legge che nel 2020, gli italiani che hanno svolto vacanze tra luglio e settembre, scegliendo prevalentemente il mare (70%) sono stati poco più di 27 milioni, circa il 20% in meno rispetto allo stesso periodo del 2019. Di questi, la quasi totalità (96%) si è rivolta esclusivamente a destinazioni italiane. Puglia, Campania, Sicilia, Calabria hanno accolto quasi 10 milioni di turisti italiani, pari al 40% del…

Bicicletta sul treno, una lunga storia di disamore tutta italiana

Due convogli Intercity, treni a lunga percorrenza sulle tratte Roma – Reggio Calabria e Roma Salerno, sono stati dotati di una carrozza bici di “servizio” contrassegnata dal pittogramma della bicicletta. Mettendo insieme esigenze diverse (la mobilità dei portatori di handicap, la mobilità ciclistica, quella dei genitori con i passeggini, i distributori di bevande e i normali posti a sedere), la misura ha momentaneamente sdoganato, con soli 6 posti, il “problema” del trasporto delle biciclette sul treno. Un aspetto, in Italia, paese dotato di scarsa coscienza intermodale, di non facile districabilità. La notizia della bicicletta sugli Intercity è comunque di attualità. Marco Marcini, direttore comunicazione Ferrovie dello Stato, aveva già affermato già nell’ottobre del 2019 che “entro il 2020, carrozze bici…

3 novembre: come ricevere il bonus bici

Da martedì 3 novembre si potrà richiedere il bonus bici per gli acquisti di biciclette, ebike e monopattini effettuati a partire dal 4 maggio fino al 31 dicembre 2020. Ricordiamo che si tratta di un buono equivalente al 60% dell’importo speso, fino a un massimo di 500 euro. Previsto dal Decreto Rilancio e applicato in grande ritardo rispetto a provvedimenti simili, l’incentivo è rivolto ai residenti maggiorenni dei  capoluoghi di Regioni e Province dei comuni delle Città Metropolitane o dei Comuni che superano i 50.000 abitanti. Una nota di ANCMA, Associazione Nazionale Ciclo Motociclo e Accessori ribadisce le fasi della procedura online. Occorre: attivare l’identità SPID, Sistema Pubblico di Identità Digitale, effettuare una scansione del documento di acquisto intestato a…

10 startup vincono il bando Mibact per il cicloturismo

Dieci startup vincono il bando Bike Touring del MIBACT, gestito da Invitalia, di 300.000 euro complessivi, che invitava a sottoporre progetti innovativi nel settore del cicloturismo. Quasi tutte orientate verso la digitalizzazione di alcuni processi legati alla fruizione o all’erogazione del prodotto “cicloturismo”, i vincitori sono stati scelti da una rosa di 20. In attesa di ricevere ulteriori approfondimenti su ciascun progetto, ve li presento qui in modo sintetico ricordando che, a tutt’oggi, a fronte di tante proposte digital a effetto speciale, manca ancora un sito ufficiale che racconti come di deve, al di là dei singoli progetti a scopo commerciale, il bello e il buono dell’Italia cicloturistica. 10 progetti per il cicloturismo mOOve Una pista ciclabile componibile (foto di…

Il 53% dei treni ad alta velocità in Europa non consentono il trasporto di una bici montata

Per quanto desiderabile sia, per i cicloviaggiatori, abbinare il treno alla bicicletta, l’intermodalità resta, in tutta Europa un percorso a ostacoli. Una recente indagine dell’Università dell’Insubria svolta in collaborazione con FIAB, Federazione Ambiente e Bicicletta su un campione di 940 cicloturisti italiani, rivela che il 32% usa il treno in abbinamento alla bicicletta. La European Cyclists’ Federation (ECF)  testimonia, con una ricerca dello scorso giugno, che l’intermodalità è attualmente un’opzione difficilmente praticabile in Europa. La mappa disegnata dalla ECF sulle possibilità di trasporto in bicicletta sui collegamenti ferroviari veloci mostra quanto sia impossibile trasportare biciclette a bordo del 53% dei collegamenti ferroviari ad alta velocità tra le capitali e le grandi città d’Europa. Sul 33% di questi treni, il trasporto…

Il progetto A Ritmo D’Acque lancia 16 percorsi cicloturistici lungo i Navigli

BASE Milano lancia ARDA, A Ritmo D’acque, un progetto di valorizzazione del paesaggio rurale a sud di Milano all’insegna della contaminazione con l’arte contemporanea. Sedici percorsi di cicloturismo sono stati mappati da Paolo Tagliacarne di Turbolento Thinkbike nel territorio compreso tra Milano, Pavia e Vigevano, un triangolo che, nei sogni dell’ideatore, avrebbe le potenzialità di diventare famoso come le Fiandre. Realizzato con i partner Bepart, Ideas, Local Logic, J’eco e Fondazione RCM, il progetto prevede, in 8 dei 16 percorsi, la presenza di stazioni interattive che, in dialogo con l’app ARDA, offriranno al ciclista e al trekker, sul proprio cellulare, contenuti multimediali creati ad hoc per raccontare il territorio. Queste animazioni sono il frutto di una residenza d’artista presso l’ostello…

Il Mont Ventoux chiude al traffico motorizzato a favore dei ciclisti

Il Mont Ventoux chiude al traffico motorizzato, per lavori, fino alla primavera del 2021. E si prepara a fare da scenario, con un doppio passaggio, all’undicesima tappa del 108° Tour de France, il 7 luglio 2021, tra Sorgues e Malaucène (vedi video sotto). È una buona notizia per la vetta che riceve 700.000 visitatori l’anno di cui 120.000 ciclisti tutelata, dall’estate del 2020, come Parco Naturale Regionale. Il sito della salita ciclistica più iconica della Provenza, composto dall’Osservatorio, in realtà una vecchia stazione radar militare, e pochi altri fabbricati, è attualmente inagibile per lavori che intendono attuare misure di protezione dell’ambiente naturale e di regolazione, in chiave di maggiore sicurezza, dei flussi di traffico. Ancora più positiva è la notizia…

La Carovana delle Alpi di Legambiente premia le buone pratiche di montagna

Le Alpi fotografate nelle buone e cattive pratiche di gestione. Un tema che interessa noi ciclisti che amiamo pedalare in montagna in condizioni di basso traffico, silenzio e sostenibilità. E’ stato appena pubblicato il rapporto della Carovana delle Alpi di Legambiente che anche quest’anno ha segnalato le attività imprenditoriali, le associazioni, le comunità, i progetti comunali o regionali che si sono distinti in positivo e in negativo in tema di sostenibilità ambientale. Qui segnalo solo i progetti portatori di innovazione e positività Tra le 19 Bandiere Verdi assegnate ci sono la piattaforma Humus Job dell’associazione MiCò e Banda Valle Grana (CN) che tende a combattere caporalato e lavoro grigio, e l’imprenditrice etiope Agitu Idea Gudeta che, nell’Azienda La Capra Felice…

I Comuni Ciclabili che rendono l’Italia più bike friendly

L’Italia è un paese ciclabile? Non vi è alcuna città italiana nella classifica stilata ogni due anni da Copenhagenize, l’agenzia di comunicazione e progettazione urbana cui sta a cuore la bicicletta nel mondo. Esistono però sacche di buone pratiche o comuni più illuminati di altre. Città ciclabili che rappresentano un piccolo faro: una luce, una bussola nel buio, le prime tessere di un mosaico green. E bisogna riconoscere a FIAB, Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta, il merito di aver cominciato, con metodo, a delineare questo mosaico. Il progetto che identifica le prime pennellate di ciclabilità porta il nome di Comuni Ciclabili. Ideato da Alessandro Tursi, è stato lanciato nell’estate del 2017 sotto forma di raccolta di candidature volontarie. Le città ciclabili…

Se ami la bicicletta, adotta un albero

Ami la bicicletta? Adotta un albero. Cosa sarebbero i percorsi cicloturistici o i tracciati delle granfondo senza una salita, un panorama, un bosco. Come sarebbe l’aria che respiriamo quando pedaliamo senza un’oasi verde? A credere nella stretta alleanza tra natura e ciclismo è il comitato organizzatore della Maratona dles Dolomites, quest’anno prevista il 5 luglio e annullata a causa del Coronavirus. In seguito alla tempesta Vaia che nel 2018 ha distrutto intere porzioni di boschi tra Veneto, Trentino e Alto Adige, il comitato ha lanciato la campagna Wow Nature Alta Badia di adozione di uno o più alberi nell’area di 12 ettari danneggiata dai temporali su Passo Campolongo. Cliccando su questo link si potrà finanziare la messa in dimora di…

Bari: nuove ciclabili e aree per lo sport all’aria aperta sul lungomare

Anche Bari entra nella nuova buona onda a favore della bicicletta e della mobilità dolce con un progetto di riqualificazione di spazi aperti per lo sport, a un passo dal mare, e di corsie ciclabili leggere nei maggiori assi di scorrimento del centro cittadino. Il sindaco Antonio Decaro ha presentato, il 27 maggio, Open Space, il programma di intervento per la fase post emergenza Coronavirus che potenzierà la rete di ciclabili, aumenterà la superficie delle zone pedonali, trasformerà i giardini in spazi per il gioco dei piccoli e trasformerà il Lungomare Nazario Sauro in una palestra open space in cui ciclisti e pedoni avranno otto metri e mezzo di spazio rispetto agli otto riservati alle auto. 57 km di nuove…

Si potranno fare viaggi in bici? Le opinioni di Girolibero, Tourissimo e Butterfield

Il grafico di DKV Global, Deep Knowledge Group, lascia poco spazio ai dubbi. L’Italia, al pari della Spagna, è attualmente percepita come uno dei Paesi meno sicuri rispetto al contagio da Coronavirus. Scordiamoci, nell’immediato, che i vicini – tedeschi, svizzeri, austriaci e francesi – tradizionalmente amici  del cicloturismo in Italia, possano ritornare a fare vacanze in bici in Italia. Il che non è una buona notizia, ma sicuramente un fatto di cui tener conto. Pierpaolo Romio, resiliente comandante di Girolibero, il primo tour operator italiano di viaggi in bici, è consapevole della difficile situazione e mi racconta che “rispetto ai viaggi in bicicletta già prenotati e pagati, Girolibero sta offrendo un cambio di data, sulla stessa tipologia di viaggio”. I…

Alto Adige: il piano di mobilità della fase 2 per il rinascimento della bicicletta

Come si prepara alla fase 2 Coronavirus l’Alto Adige, territorio a decisa vocazione cicloturistica, che, per il mese di giugno 2020, ha cancellato tutti i grandi eventi legati alla bici, la Hero, il Dolomites Bike Day, il Sellaronda Bike Day e la Maratona dles Dolomites? Dalla sua abitazione di Colfosco, in Val Badia, è Daniel Alfreider, Assessore alla Mobilità alla Provincia di Bolzano, a illustrarmi “un piano straordinario teso all’incentivazione dell’uso della bicicletta nel quotidiano, come alternativa all’auto e ai mezzi pubblici”. Mentre in Australia, come titola The Guardian in un recente articolo, le “biciclette sono la nuova carta igienica”, per il boom di vendite trainato dal bisogno di esercizio fisico nel lockdown, l’Alto Adige sta lavorando, in collaborazione con…

Navigate