Simona Ventura, a cuore aperto sulla malattia: perché non ha smesso di lavorare

La conduttrice di Citofonare Rai 2 ha raccontato di sé e della malattia che l’ha colpita recentemente, spiegando per quale motivo abbia deciso di continuare a lavorare.

SuperSimo fa onore al suo nomignolo, che mai come in questo periodo la rappresenta al meglio, e corre come un treno sia sui binari del lavoro che su quelli dei sentimenti. La conduttrice è al settimo cielo perché finalmente realizzerà il suo sogno d’amore convolando a nozze con il suo Giovanni Terzi.

Simona Ventura parla della sua malattia
Nonostante la malattia, Simona Ventura ha deciso di continuare a lavorare: per quale motivo? – (ladradibiciclette.it)

La data è stata fissata per il 6 luglio a Rimini e ha tutti i connotati per essere il matrimonio dell’estate più atteso dell’anno. Sono tanti gli invitati noti e famosi e come dimenticare, poi, la proposta di matrimonio che il giornalista ha fatto a Simona Ventura il 9 dicembre 2023 in diretta televisiva?

La determinazione e la forza di Simona Ventura: la conduttrice parla della sua malattia

Tuttavia c’è un’ altra data di questo 2024, così spumeggiante per Simona Ventura, che si mette in evidenzia ed è quella del 7 aprile. In questo giorno la conduttrice è andata in onda nel suo programma con il viso visibilmente paralizzato. Con la consueta trasparenza e il suo inconfondibile spirito combattivo, la Ventura ha voluto spiegare personalmente cosa le stava accadendo, rassicurando tutti con un sorriso, seppur parziale. “Non è niente di grave, è il freddo. Mi sto curando” ha fatto sapere, cercando di tranquillizzare i telespettatori.

Simona Ventura spiega perché ha lavorato anche da malata
Simona Ventura è un esempio per chi si trova nella sua stessa condizione (Foto Ansa – ladradibiciclette.it)

La preoccupazione dei fan era già stata palpabile prima dell’inizio della trasmissione, quando l’amata presentatrice aveva pubblicato un video sui suoi canali social. Nel filmato, si mostrava saltellante nel corridoio dei camerini, ma i più attenti avevano notato qualcosa di strano nel suo volto, sollevando dubbi e ipotesi nei commenti. In molti avevano sospettato una paresi facciale, ipotesi poi confermata dalla stessa Ventura durante la puntata, dissipando ogni timore con la sua chiarezza e franchezza.

La diagnosi parla di una paresi del settimo nervo facciale, una condizione che può colpire a causa di vari fattori, incluso il freddo intenso. Nonostante la natura transitoria della condizione Simona Ventura non si è voluta fermare, ma ha continuato a lavorare e continua tutt’ora, come se non fosse successo niente. “Mi è venuto abbastanza naturale perché poi aiuta anche la mentalità – ha confessato in una recente intervista -. Non si è trattato di un disturbo invalidante, per cui non smettere di lavorare per me è stato fondamentale”.

Proseguendo: “Perché magari smetti e allora ti deprimi. Credo di essere stata, nel mio piccolo, un esempio per tutti quelli che stanno male”. Per la conduttrice non sarebbe stato giusto rimanere chiusa in casa: “Soprattutto non sapendo anche quando guarisce questo disturbo, perché in verità può durare 15 giorni, come 6 mesi o addirittura un anno – ha spiegato –, anche sotto questo punto di vista non c’è una data precisa”.

Impostazioni privacy