Cancro alla prostata, ora si possono salvare vite grazie a un semplice test: è rapido ed economico

Ci sono ottime notizie nella ricerca per il cancro alla prostata: un test semplice ed economico ora permette di salvare molte vite.

Come per ogni tipologia di cancro, la prevenzione è sicuramente la strada più importante da percorrere per individuare in tempo la malattia. La presenza di alcune cellule tumorali può essere rilevata grazie ad alcuni test molto economici e rapidi: ecco di cosa si tratta e cosa è stato scoperto recentemente sul cancro alla prostata.

Il nuovo test per diagnosticare il cancro alla prostata
Cancro alla prostata, la nuova scoperta rivoluzionaria: con questo test sarà possibile salvare milioni di vite – ladradibicicdlette.it

Questo tipo di tumore è il più diffuso tra gli uomini e purtroppo ogni anno miete molte vittime. Un’importante scoperta però potrebbe cambiare in modo positivo le cose, spingendo più persone a conoscere prima il problema con test veloci e per niente costosi. L’evoluzione della ricerca, in tale settore, è fondamentale per determinare la lotta al cancro.

Cancro alla prostata, come trovarlo in tempo con un test rapido ed efficace

Lo studio effettuato dal gruppo di ricerca di scienziati dell’Institute of Cancer Research ha condotto a risultati strabilianti nel settore della lotta contro il tumore alla prostata. La scoperta, fatta dai ricercatori della Royal Marsden NHS Foundation Trust, segna un punto di svolta nella battaglia. Con un test della saliva, rapido ed economico, si potrà rilevare in anticipo la presenza del cancro all’interno dell’organismo.

Come funziona il test per scovare il cancro alla prostata
Il test semplice, veloce ed economico è una svolta nella battaglia al cancro – ladradibibiclette.it

Si tratta di una vera e propria rivoluzione rispetto al precedente approccio standard utilizzato per individuare il tumore. L’attuale test del PSA (antigene prostatico specifico) nel sangue presenta, infatti, due limiti: può non rilevare il cancro; oppure lo diagnostica a chi non lo ha sottoponendo le persone a trattamenti invasivi inutilmente.

Con la sola saliva, analizzando il DNA, i ricercatori possono identificare gli uomini che rischiano forme aggressive di questa malattia. Con la diagnosi precoce, di fatto, si possono salvare milioni di pazienti considerando che si stima che, entro il 204, saranno circa 3 milioni i casi all’anno, con un amento dei decessi. Lo studio del DNA diventa quindi la chiave per poter individuare in tempo la malattia e combatterla prima che si presenti nella sua forma più aggressiva.

Il nuovo test inoltre ha come punto favorevole il fatto di essere veloce ed economico, e in pochi secondi si possono avere risultati più accurati e veloci. Questo rileva nella saliva sei segnali specifici genetici che sono associati al cancro alla prostata. Rispetto al PSA, tali test hanno registrato meno falsi positivi e hanno trovato più tumori aggressivi. Risulta chiaro che si tratta di un’arma fondamentale per salvare vite umane.

Impostazioni privacy