Caffè al mattino, c’è un orario ben preciso in cui prenderlo: così ti “sveglia” di più

Scopri qual è l’orario perfetto per bere il caffè. In questo modo ti sveglierà di più e senza toglierti il sonno di notte.

Bere il caffè è sia un piacere che un notevole aiuto per chi al mattino fa veramente fatica ad alzarsi dal letto. Dopotutto, chiunque ne abbia provata almeno una tazza conosce bene la differenza tra una mattinata senza e una carica dell’energia che questa bevanda sa infondere.

Caffè al mattino, c'è un orario preciso in cui prenderlo
A che ora bere il caffè al mattino? (Ladradibiciclette.it)

Eppure, secondo la scienza, ci sarebbe un orario ben preciso in cui si rivela ancor più efficace e in grado di stimolare al meglio le nostre potenzialità. Scopriamo, quindi, qual è l’ora in cui sarebbe più giusto concedersi un buon caffè rinvigorente.

A che ora bere il caffè per dare il meglio di sé

La maggior parte di noi è abituata a bere il caffè subito dopo il risveglio. Ciò al fine di attivarsi del tutto e di ottenere la giusta dose di energia per affrontare la giornata. Eppure, in questo momento il nostro organismo ha già in sé una buona quantità di cortisolo, ormone dello stress che aiuta proprio a trovare la spinta per alzarsi. Si tratta di un particolare che, se si pensa al caffè, fa la differenza.

Quando bere il caffè per dare il massimo
C’è un orario ideale in cui bere il caffè (Ladradibiciclette.it)

Assumerla quando il cortisolo è alto, infatti, rende la bevanda meno efficace in quanto una quantità di energia è già presente nell’organismo. Questo ovviamente non significa che non è consigliato farlo, ma che esiste un altro momento in cui il caffè può risultare ben più efficiente. Secondo la scienza, questo è indicativamente intorno alle 10 del mattino.

Ovvero, quando il cortisolo di cui abbiamo già parlato inizia a sparire lasciando spazio al primo attimo di stanchezza. Momento che grazie al caffè potrebbe rivelarsi, invece, perfetto per una ricarica di energia pronta da spendere. Tra l’altro, bevendone uno alle 10 del mattino, si avrà la sicurezza di non andare ad intaccare il sonno serale, visto che la caffeina avrà modo di sparire del tutto dall’organismo. Si tratta, in ogni caso, di orari e deduzioni che sono valide per molti ma che non è detto lo siano per tutti.

Ci sono, infatti, persone che non accusano problemi anche bevendo il caffè di sera e altre che facendo orari diversi dal solito potrebbero avere il momento di declino energetico un po’ prima o un po’ dopo le dieci. In linea generale, può essere utile considerare questo range d’orario per scegliere di consumare un buon caffè e per scoprire se ci si sente effettivamente più energici subito dopo.

Impostazioni privacy