Vanno a lavoro in bici e l’azienda li ricompensa: la curiosa iniziativa a sostengo dell’ecosostenibilità

Alcuni dipendenti sono andati a lavoro in bici e l’azienda li ha premiati per questo. Di che iniziativa parliamo?

Molte persone vanno a lavoro in maniere differenti. C’è chi preferisce utilizzare un mezzo di trasporto, come l’automobile o la motocicletta per esempio. Oppure alcuni usano un tram o un autobus per arrivare a destinazione. In genere non sono poche le soluzioni in questo caso e possono fare al caso nostro. Però diverse persone riescono ad ingegnarsi e a proporre un modo diverso di andare a lavoro.

iniziativa lavoro in bici
Vanno a lavoro in bicicletta e vengono premiati: ecco l’iniziativa – Ladradibiciclette.it

Infatti è da diverso tempo che si sta parlando di una iniziativa particolare. Cioè di alcuni individui che vanno a lavoro in bicicletta. Si tratta del progetto Bike to Work Rimini – Start Romagna, ed è molto interessante. Non si vede spesso una idea del genere e potrebbe cambiare tante cose in Italia. Continua a leggere per sapere di tutto e di più su questo progetto. Rimarrai sbalordito dalla sua originalità.

I dipendenti vanno a lavoro in bicicletta: sono stati premiati per questo

L’azienda che lo ho lanciato ha un solo scopo: promuovere la mobilità sostenibile e ridurre l’impatto ambientale con un incentivo economico. Difatti sta collaborando con il comune di Rimini e la regione stessa, così da raggiungere più facilmente questo obiettivo. Il progetto mira ad incoraggiare delle soluzioni alternative all’automobile. E in questo caso è scontato dire che è proprio la bicicletta la “protagonista” di questo evento particolare.

dipendenti pagati per andare a lavoro in bici
Scopri tutto su questa iniziativa: sono stati premiati per aver usato la bicicletta -Ladradibiciclette.it

Ma non è solo una questione di impatto ambientale. Difatti è prevista perfino una ricompensa per coloro che decideranno di aderire al progetto. Per ogni chilometro percorso e riconosciuto sarà disponibile un incentivo economico di 0,20 euro. Verrà rimborsato nei primi mesi del 2025. E per tutti gli spostamenti validi sarà calcolata la CO2 risparmiata, creando una classifica degli utenti “più green” del momento.

Per consultare in tempo reale questi dati si dovrà scaricare l’app Wecity. Servirà a partecipare al progetto e ad aderire al regolamento predisposto. L’iniziativa è partita da poco e sarà valida fino al 31 dicembre 2024. Si tratta di un progetto mai visto prima e che potrebbe cambiare le cose in Italia. Diversi dipendenti dell’azienda hanno già aderito al programma in questione. E ora potreste pensare di farlo anche voi. Ne vale la pena dato che è un’idea fantastica.

Impostazioni privacy