ladra di biciclette

il bike blog di una giornalista a pedali, 3° premio Blog Adutei 2019, Giornalista Amica della Bicicletta Fiab 2018

muscoli in bicicletta

4 Posts Torna alla Home

Caro metabolismo ti scrivo, così mi distraggo un po’…

La notizia dell’apertura al pubblico, dal 18 gennaio, della casa di Lucio Dalla a Bologna, mi ispira il titolo. L’indulgenza e le golosità delle feste che stanno per finire, il tema: come alzare il metabolismo usando la bicicletta. Ovvero, il lato B del disco-tormentone “come dimagrire in bicicletta”. Faccio una premessa a beneficio delle amiche cicliste. Le donne non devono necessariamente essere magre e belle per fare sport, come sosteneva la bellissima campagna This girl can lanciata qualche anno fa da Sports England. Le donne hanno livelli più bassi di testosterone rispetto agli uomini (circa 15% meno) e più massa grassa (+10%) il che le rende mediamente più rotonde.  Il testosterone è l’ormone che contribuisce alla creazione della massa magra e sono…

Come allenare la respirazione ed essere felici (anche un po’ delfini) in bicicletta

Alla prossima uscita in bici, prendetevi il tempo di ascoltarlo. Il respiro in bicicletta è come un termometro. Una cartina tornasole. Come sto? Come è il ritmo? Come si comportano i miei muscoli? Come si comporta il sistema cardiovascolare? Che suono ha il mio respiro? Quanta fatica sto facendo a respirare? Come si fa a fare fiato in bicicletta? In uno sport di durata come il ciclismo, la respirazione è considerata una funzione automatica e naturalmente “convulsa”. Potrebbe invece diventare una risorsa. La buona notizia è che anche il respiro può essere allenato. Due bei libri appena letti approfondiscono il tema e affermano che la performance sportiva, anche nel ciclismo, può migliorare con un allenamento mirato dei muscoli respiratori che include anche momenti…

Mutande rosse per andare un bicicletta a Capodanno? O giarrettiera?

Si mettono le mutande  con i pantaloncini da ciclista? Perché non mettere mutande rosse per andare in bicicletta a Capodanno? Una giarrettiera rossa sul pantaloncino porterebbe altrettanta fortuna? Futile quanto utile, la domanda serpeggia in una chat di donne cicliste, spiritose e scaramantiche. E affronta un argomento, si mettono o no le mutande per andare in bicicletta, in cui s’intrufolano volentieri gli uomini. L’assunto generale, sbandierato dagli uomini (cui consiglio vivamente di verificare che i pantaloncini da ciclismo indossati senza mutande siano almeno non lisi o trasparenti), è che gli slip in bicicletta non si mettono perché, al contatto con il pantaloncino e con la sella, provocherebbero rossore e irritazione. Una posizione sostenuta anche dai ciclisti che hanno smisurata fiducia…

E’ vero che la bici ingrossa le gambe?

Non vi dirò di chi sono le tre o più gambe che appaiono in questa immagine. Siate certi, però, che sono gambe di donne cicliste che conosco bene, una in particolare. Queste gambe in incognito le ho incontrate qualche settimana fa alla cena che Francesco Moser offriva nel Maso fuori Trento dove coltiva uva e rose, e produce vini con ottime bollicine ed etichette decisamente evocative, come quella che ricorda il suo record dell’ora a Città del Messico: 51,151. Tra un bicchiere e l’altro, interrogandomi sulla domanda “la bicicletta, lo spinning, la cyclette, l’hydrobike e l’indoor cycling ingrossano le gambe?” ho osservato i polpacci delle signore che il giorno dopo, l’8 luglio, avrebbero preso parte alla Moserissima, la ciclostorica che…

Menù