ladra di biciclette

il bike blog di una giornalista a pedali, 3° premio Blog Adutei 2019, Giornalista Amica della Bicicletta Fiab 2018

bike-to-work

3 Posts Torna alla Home

Bici elettrica da donna: perché comprarla, come sceglierla e ripararla

L’ebike è la bicicletta del momento. Può essere acquistata utilizzando il bonus bicicletta previsto dal Decreto Rilancio che prevede il rimborso del 60% della spesa, fino a un massimo di 500 euro, da utilizzare anche retroattivamente su fatture che portano la data tra il 4 maggio e il 31 dicembre 2020. L’incentivo è destinato ai residenti maggiorenni dei comuni che superano i 50.000 abitanti e quelli delle Città Metropolitane. E’ necessario conservare la fattura e iscriversi alla portale del Ministero dell’Ambiente con procedura SPID, l’identificazione digitale della Pubblica Amministrazione. Già di grande tendenza, la bicicletta a pedalata assistita, di cui esistono modelli specifici da donna, aveva prodotto nel 2018 un fatturato globale di oltre 14.000 miliardi di dollari, una cifra destinata…

Le città più ciclabili del mondo nella classifica 2019 di Copenhagenize

Il 27 giugno, alla conferenza mondiale Vélo City, a Dublino, è stata svelata la classifica delle città più ciclabili, amiche della bicicletta, stilata dall’agenzia di progettazione Copenhagenize. Fondata dall’urbanista bike-friendly Mikael Colville-Andersen (che ho intervistato nel maggio del 2018), Copenhagenize è il più accreditato osservatorio sull’intero mondo della bicicletta urbana. L’aggiornamento dell’indice è un appuntamento da noi tutti molto atteso: fornisce una panoramica delle città più interessanti da scoprire in bici. Ecco la classifica delle prime 20 in cui non appare purtroppo alcuna città italiana le cui buone pratiche sono premiate dal progetto Comuni Ciclabili di Fiab. La classifica delle città più ciclabili, da scoprire in bici 1° Copenhagen Al 1° posto già nella classifica 2017, sempre in gioco per la…

UCI Bike City Forum: a lezione di buone pratiche di ciclabilità

Il sorpasso è avvenuto. In Danimarca, il paese delle biciclette abitato da 5,7 milioni di persone, le donne cicliste sono il 53% contro il 47% degli uomini. A darci questa buona notizia è Marianne Weinreich, presidentessa della Cycling Embassy danese, intervenuta al primo UCI Bike City Forum sulle buone pratiche ciclabili che si tenuto al Pirelli Headquarters a Milano, il 14 novembre. “Questi sono i miei abiti da ciclista”, ha esordito Marianne, che indossava un normalissimo pull con pantaloni neri; “e vi dò anche un’altra buona notizia: con i tacchi, è più facile pedalare che camminare! Quindi, donne, continuate a pedalare tranquille!”. Il messaggio è chiaro: la bicicletta, con cui si effettuano in Danimarca il 26% degli spostamenti modali inferiori…

Navigate