Se usi la bici al posto dell’auto ti arriva il nuovo bonus tutti i mesi: approfitta subito

Scopri come cambiare il tuo metodo di trasporto può portarti dei benefici concreti a fine mese: approfitta del bonus bici.

Il traffico nelle grandi città è un problema sempre maggiore, poiché causa stress e motivi di ritardo, oltre all’inquinamento atmosferico. Per contrastare questa situazione precaria, molti comuni stanno promuovendo l’uso della bicicletta la posto dell’auto, come valida alternativa sostenibile e più salutare. Per esempio, Firenze è una delle città promotrici di tale buona pratica. A tal proposito, in diverse occasioni vengono proprio lanciate iniziative che incentivano l’uso della bicicletta.

Arriva il bonus per chi usa la bici al posto dell'auto
Cosa stai aspettando? Approfitta subito del bonus per chi usa la bici al posto dell’auto (Foto Web365 Srl) – ladradibiciclette.it

Stiamo parlando del bonus bici. Scopriamo insieme come funziona e quali comuni hanno introdotto questa possibilità per un futuro più verde e sostenibile. Il progetto è un passo concreto verso la creazione di città più accoglienti, vivibili e pulite.

Bike to work: l’iniziativa che pedala verso un futuro più verde e sano

Il movimento Bike to work, ovvero “in bici al lavoro”, si prefigge lo scopo di promuovere l’uso della bicicletta per gli spostamenti casa-lavoro, quando consentito e fattibile. Questa scelta migliora la nostra salute e il nostro benessere, contribuendo anche a ridurre l’inquinamento e il traffico in città. Utilizzare la bici, infatti, può portare a numerosi benefici, tra cui:

Come funziona il bonus bici
Come ottenere il bonus bici (Foto Canva) – ladradibiciclette.it
  • Salute e benessere. L’attività fisica regolare aiuta la salute cardiovascolare, riduce lo stress e aumenta il benessere generale, sia fisico che mentale.
  • Risparmio economico. Utilizzare la bici significa anche risparmiare su costi come carburante, parcheggi e biglietti dei mezzi pubblici.
  • Sostenibilità ambientale. La bicicletta è un mezzo di trasporto a zero emissioni, il che contribuisce a ridurre l’inquinamento atmosferico.
  • Efficienza e velocità. In molte città, quelle più congestionate dal traffico, la bici può risultare anche più veloce, soprattutto nelle ore di punta.

Un valido esempio lo possiamo trovare nella città di Firenze, che ha introdotto un’iniziativa importante: “Pedala, Firenze ti premia”. Questo bonus è aperto a tutti i cittadini residenti nel capoluogo toscano e dei comuni limitrofi che usano la bici per i loro spostamenti quotidiani. Ecco i requisiti per partecipare:

  1. Registrarsi online sul sito;
  2. Scaricare l’app di Pin Bike e compilare la domanda;
  3. Ritirare il kit Pin Bike presso gli URP dei quartieri;
  4. Installare il dispositivo hardware bluetooth sul proprio mezzo di trasporto.

Per quanto riguarda la tipologia di rimborso, ne sono previste due: quello di 20 centesimi al chilometro per i percorsi casa-lavoro e casa-scuola/università e dei premi mensili fino a 100 euro per i 200 utenti che accumulano tra tutti il maggior numero di punti tramite l’app. Bike to work è presente anche in altre città, tra cui Trento, Romagna, Rimini e Modena.

Ci sono, inoltre, comuni che hanno introdotto altre iniziative interessanti e a sostegno della mobilità sostenibile, tra cui il Trento che offre agli impiegati una piccola indennità sullo stipendio e uno sconto del 30% sull’abbonamento ai mezzi pubblici. Oppure la Romagna ed il comune di Rimini, che stanno introducendo un incentivo economico per coloro che scelgono la bici al posto dell’auto.

Infine, il comune di Modena offre un bonus mobilità pari a 0,20 euro/km per gli spostamenti casa-lavoro e viceversa. La mobilità sostenibile è il futuro delle nostre città, per questo motivo in molte regioni stanno lanciando dei bonus per incentivare tale pratica. Scegliere la bici come mezzo di trasporto quotidiano migliora la tua salute e anche quella della città in cui vivi.

Impostazioni privacy