Proteggere la pelle, ecco come accorgersi se un neo é potenzialmente pericoloso: non trascurare questi segnali

Vuoi proteggere la pelle dai nei? Ecco come accorgersi se uno di questi è pericoloso: non devi mai trascurare questi segnali.

Sapere se un neo è pericoloso senza recarsi dal dermatologo è possibile anche se è sempre consigliato fare una visita medica periodica per tenere sotto controllo il problema. Ecco quali sono però i segnali da non trascurare mai!

controllo nei metodo
Nei pericolosi, il metodo per capirlo subito -Ladradibiciclette.it

Quando un neo diventa davvero pericoloso? Ecco il metodo per controllare quelli a rischio e proteggere la pelle. Sospettare un melanoma può essere fondamentale per capire subito come sta la situazione, ma ci sono alcuni segnali che non devono mai essere trascurati: ecco quali sono.

Come controllare se un neo è pericoloso: il metodo infallibile

Tutti noi abbiamo sul nostro corpo nei sparsi un po’ ovunque, ma ci sono alcuni di essi che possono farci preoccupare. Un neo infatti può dire molto sulla presenza di un melanoma, e ci basta semplicemente osservare alcuni segnali per avere un campanello d’allarme.

Alcuni nei possono trasformarsi in melanomi per cui bisogna sapere come classificare quelli normali e quelli maligni. Il controllo di un dermatologo è essenziale, ma anche questa tecnica può essere importante per identificare in anticipo un melanoma: si chiama tecnica “ABCDE” del neo: ecco di cosa si tratta.

controllo nei come fare
Controllo nei, non trascurare questi segnali – Ladradibiciclette.it

Le formazioni precancerose del melanoma possono essere individuate con un controllo periodico della pelle. Basta imparare questa tecnica che consente di valutare l’aspetto del neo e far capire se potrebbe essere un melanoma. Ecco il metodo ABCDE. Cosa bisogna tenere sotto controllo?

  • A -Asimmetria: i nei benigni sono sferici e simmetrici mentre quelli pericolosi non sono divisi in parti uguali.
  • B-bordi irregolari: mentre un neo normale è ben definito e chiaro, uno che può trasformarsi in melanoma è irregolare e ha il contorno sfocato.
  • C-colore non uniforme: i nei che non hanno un colore omogeneo e che presentano chiazze bianche o nere sono non normali..
  • D, il diametro: La maggior pare di essi misura 2 o 3 millimetri e se crescono più di 6 millimetri allora potrebbero essere maligni.
  • E- Evoluzione: I nei crescono molto lentamente e in età adulta si fermano, ma se notiamo una crescita veloce allora vuol dire che qualcosa non va e doppiamo sottoporci a controllo.

La diagnosi precoce di melanoma non è molto semplice per cui è sempre buona norma fare prevenzione e sottoporsi a un controllo periodico dal dermatologo per una mappatura dei nei. Chiaramente è anche importantissimo fare prevenzione praticamente quindi non esporsi al sole nelle ore di punta, usare sempre una protezione adatta al proprio fotocopio, utilizzare il cappello ed evitare lampade e lettini solari.

Impostazioni privacy