Andare in bici è bellissimo ma vestirsi in modo adeguato è indispensabile. Gli essenziali

Andare in bici è un’attività che porta molti benefici ma potrebbe creare qualche problema se usiamo l’abbigliamento sbagliato.

Potrebbe capitare di imbatterci in una bella giornata e decidere improvvisamente di fare un giro in bici. Scelta saggia, perché potremmo godere del sole, della natura e di una buona dose di salute. Non dobbiamo, però, sottovalutare l’abbigliamento e lasciarci trovare impreparati. I vestiti giusti in queste situazioni non sono solamente una questione di stile ma sono un punto fondamentale per il nostro comfort e la nostra sicurezza.

Abbigliamento per andare in bici
Andare in bici si, ma con quale abbigliamento? (ladradibiciclette.it)

Potremmo pensare erroneamente che indossare una tuta sportiva possa essere un’idea geniale, del resto, le tute sono fatte appositamente per lo sport. Tuttavia, non sono l’abbigliamento adatto per affrontare le pedalate perché non sono né perfettamente aderenti e non presentano nemmeno l’imbottitura di cui abbiamo bisogno per evitare fastidi e irritazioni.

Per il tuo percorso in bici non dimenticare questi indumenti: sono fondamentali

La prima cosa da prendere in considerazione quando scegliamo l’abbigliamento da ciclista è la biancheria intima. Molto spesso questo è un punto trascurato. Si pensa che indossare la biancheria abituale posso bastare. In realtà, abbiamo bisogno di una biancheria capace di assorbire il sudore e ridurre gli sfregamenti. Meglio se realizzata con materiali trasparente traspiranti come il cotone e senza cuciture.

Passiamo poi alla maglia da ciclismo o la canotta, queste sono progettate per aderire al corpo perfettamente. Non devono essere né troppo larghe né troppo strette, ma fungere da seconda pelle per garantire la massima libertà di movimento. Anche in questo caso abbiamo bisogno di materiali che favoriscono l’assorbimento e l’evaporazione del sudore per mantenere un corpo asciutto. Prediligiamo il cotone o filati tecnici come il poliestere e l’elastan.

Gli indumenti per andare in bici
Non dimenticare di scegliere i pantaloncini con la giusta imbottitura (ladradibiciclette.it)

Che dire dei pantaloncini? Anche questi devono essere abbastanza aderenti ma non stretti. Cosa importante, devono avere il fondello imbottito in modo da proteggere dagli attriti con la sella. Soprattutto per quanto riguarda le donne, è fondamentale proteggere la zona intima per evitare problematiche ginecologiche.

Da non dimenticare il casco, fondamentale per la sicurezza in caso di eventuali cadute o collisioni. Non va preso il primo casco che troviamo ma deve essere adatto alla forma della nostra testa ed omologato secondo le norme di sicurezza.

Infine, non dimentichiamo gli occhiali. In questo modo, i nostri occhi saranno protetti dai raggi solari, dalla polvere e dagli insetti e avremo una visibilità migliore.

Insomma, prima di addentrarci in un’avventura ciclistica, assicuriamo di avere tutto il necessario per un’esperienza confortevole e sicura!

Impostazioni privacy